Archivi tag: lettura

L’estate di Nico

Standard

 

66882T

L’autore, Luigi Ballerini, sì presenta…

LUIGI BALLERINI CONTROVENTO

Ascolta qui

Ascolta anche l’autore che legge un estratto qui

Annunci

IL MAGGIO DEI LIBRI

Standard

All’interno dell’iniziativa nazionale è inserita anche la nostra “Un parco di libri”, avvenuta il 21 maggio. Di seguito la locandina ed alcune iniziative.

13265951_496677867191572_2713033342519637933_n

 

 

 

 

Flashmob book iniziale

 

 

 

 

 

 

 

 

Laboratori

Mostra degli elaborati dall’Infanzia alla scuola Secondaria di I g.

13278182_10208257816674413_35349695_n

Gruppi di lettura

 

Maratone di lettura: classi I – II  –  III e classi  IV e V

13239265_496682707191088_6136352736389268498_n

 

Baratto del libro

 

 

e poi giochi per piccini e ragazzi;

 

musica…

 

 

 

 

 

Infine c’eravamo anche noi!

Letture animate del libro  “il GGG” di Roald Dahl, in occasione del centenario della nascita dello scrittore.13238971_496728647186494_7688920787836865689_n

Cari bambini siete stati bravissimi!

Piccoli lettori crescono….

 

 

 

Giornata della memoria

Standard

Nel seguente sito della RAI creato per ricordare gli eventi della “SHOAH” si trovano diverse informazioni sull’argomento.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-61869bea-f112-4876-aef2-b990a70f6172.html

 

 

Il ghetto di Terezin fu il maggior campo di concentramento della Cecoslovacchia. Era un campo di passaggio verso altri campi come quello di Auschwitz-Birkenau. In esso fu concentrato il maggior numero di prigionieri bambini, compresi i neonati, circa 15.000. La maggior parte di loro non ritornò più a casa, morì nelle camere a gas di Auschwitz durante il 1944. Meno di un centinaio si salvò e tutti avevano più di 14 anni. 

La farfalla

 

Alcuni adulti deportati nel ghetto-Lager di Terezin, avevano organizzato di nascosto una scuola dove bambine e bambini potevano studiare, scrivere, disegnare. Alla liberazione del ghetto-Lager molti scritti e disegni sono stati salvati e così noi oggi possiamo leggerli e vederli. Negli scritti soprattutto poesie e nei disegni sono descritte le condizioni di vita nel ghetto-Lager. 

 

 

 

LILIANA E LA SUA STELLINA

Liliana Segre è una delle poche sopravvissute, ancora in vita, ai campi di sterminio, ma è anche l’unica bambina sopravvissuta alla deportazione del treno partito il 30 gennaio 1944 dalla Stazione Centrale di Milano con 605 detenuti ebrei, per il lager di Auschwitz Birkenau in Polonia.

Oggi Liliana Segre è una testimone molto importante perché dal 1990 racconta pubblicamente molte scuole italiane la sua esperienza unica:

  • perché non accadano mai più stermini;
  • perché la memoria di ciò che è stato non vada perduta;
  • perché non dimenticare è tramandare alle generazioni future;
  • per dare voce, con le sue parole,  a tutti quelli che alla Shoah non sono sopravvissuti.

Qui di seguito il link per scaricare il fumetto “Liliana e la sua stellina”

realizzato dalla classe VB della scuola “Odoardo Giansanti” di Pesaro a. s. 2013/14

Liliana-e-la-sua-stellina-il-fumetto1

LIBRIAMOCI 2015

Standard
LIBRIAMOCI 2015

libriamoci-bannerDal 26 al 31 ottobre 2015 ha preso il via la seconda edizione di Libriamoci: giornate di lettura nelle scuole.

Anche la nostra classe ha partecipato! Abbiamo presentato ai nostri compagni della seconda B la lettura “Il Signore delle farfalle” di Silvia Roncaglia.

Un’esperienza piena di emozioni e bellissima. Alla fine abbiamo regalato delle farfalline fatte con la tecnica degli origami e loro ci hanno donato un bellissimo segnalibro e tante caramelle..

2015-10-30 15.06.45Presentazione standard1

Qui la presentazione della lettura (abbiamo scritto i testi ed inserito molte delle immagini; il resto lo ha completato la maestra)

iL SIGNORE DELLE FARFALLE